Abbiamo qui raccolto tutti gli scritti che in questi anni la nostra compaesana Silvia Puntel ha pubblicato sul bollettino parrocchiale Glesiuta Clevolana. Ella ha affrontato gli argomenti più disparati, sempre supportata dalla testimonianza delle persone più anziane. Sono scritti in lingua friulana, nella nostra variante e costituiscono quindi anche un’importante raccolta della nostra terminologia, dei nostri modi di dire e di vocaboli che, sempre più, van scomparendo.

 Cuant che i emigrants erin nou

Cuant che la int a doprava i mulins

Fruts di une volte

In tal mût di curasâci, il savei dai nostis vielis

La Madona Missionarie

Si impensaiso di Tita JacumStoria_di_Jan_e_da_s__famea

1944_cuant che sei nassuda jo

Cuant che si faseva la festa degli alberi

Cuant che si vierzeva il bosc

il mont da scuela

Osterias par stâ in compagnia

Somlavila e la Cort dal Re

VOT DI MARÇ_fiesta das feminas

Promosio, settant’anni dalla strage

Qui di seguito invece alcuni articoli di don Carlo Primus, primo sacerdote originario di Cleulis (ordinato nel 1942) e ultimo residenziale nel nostro paese.

Las Filas

Le rogazioni

E infine alcuni scritti di Sara Maieron sempre su alcuni aspetti del tempo che fu.

Nel 1930 a Cleulis sorse il primo asilo

il primo televisore che arrivo’ a Cleulis

Chiude da Carletto, addio a 80 anni di storia

Di ca su jout di mê mari e da mê int

Signôr da Cleulas, Crist da Tamau e Madone di Licau

2016 © | Cleulis.org - Sito web realizzato da Netcraft Studio